.
Annunci online

  europa 455 milioni di cittadini
 
Diario
 


link per l'europa: 

unione europea, euobserver, eu4journalist, eurActiv, europeanvoice, cohn bendit, eurocorrespondent, politicaineuropa






     






Blog Aggregator 3.0 - The Filter


24 marzo 2005

...e prendiamocele queste feste!

qui ci si ferma per pasqua.
alla prossima settimana (se va bene)




permalink | inviato da il 24/3/2005 alle 22:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


22 marzo 2005

le notizie cambiano quando varcano l'oceano...

...altrimenti non si capirebbe questo titolo del New York Times: "European Union Said to Keep Embargo on Arms to China".
E' vero che il ministro degli esteri britannico ha tirato il freno alle richieste francesi (e non solo) di aprire alla Cina il mercato delle armi (oggi lo ricorda Rampini). Ma questo non vuol dire automaticamente che l'Unione Europea si allinei sulla posizione britannica. Anche perché l'Europa sulla politica estera non parla una sola lingua e non ha un responsabile che possa dare la propria parola come quella ufficiale dell'Unione (nemmeno Solana può).
Salvo bocciature referendarie - probabili -  il problema potrebbe diventare meno grave con la nuova Costituzione




permalink | inviato da il 22/3/2005 alle 14:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


18 marzo 2005

friscieu

Sono frittelle fatte a Genova il cui nome è chiaramente onomatopeico e indica lo sfrigolare dell'olio. Placida Signora vi dà la ricetta e un po' di storia.




permalink | inviato da il 18/3/2005 alle 12:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 marzo 2005

più verde per tutti

A Imperia deve arrivare il premier per inauguarare la ferrovia. Visto però che l'erba delle aiuole era secca per non fare brutta figura l'hanno pitturata. Si capisce che non è verde naturale perché nella fretta, come si vede nella foto pubblicata oggi dal Secolo Xix, un po' di pittura è sbordata sui lati di cemento.

Vi ricordo che quando Berlusconi venne a Genova per il g8 nascose con un telone le facciate dei palazzi che non considerava abbastanza dignitosi per l'incontro dei Capi di Stato. Chi di sola ferisce di sola perisce.

(il secolo xix)




permalink | inviato da il 17/3/2005 alle 10:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 marzo 2005

è il giornalismo, bellezza?

Esempi di cattivo giornalismo se ne possono trovare molti, questo però colpisce più di altri. Sarà perché arriva dalla Bbc accusata, nel caso Kelly, di essere antigovernativa fino alla faziosità.
Comunque la notizia è questa: la Bbc trasmette, senza darne trasparente informazione agli spettatori, servizi girati da giornalisti pagati dalla Services Sound and Vision Corporation. Che è a sua volta una diretta emanazione del Ministero della Difesa e ha tra i suoi scopi quello di contribuire al morale delle truppe.
Che i giornalisti subiscano eccessivamente l'influenza dei lobbisti e degli uffici stampa è una triste realtà a cui purtroppo ci stiamo abituando, che gli uffici stampa si sovrappongano completamente ai giornalisti è nuova.

spinwatch, via ejc

su pfaall lo stesso tema visto dall'altra parte dell'oceano




permalink | inviato da il 16/3/2005 alle 13:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 marzo 2005

Piccola storia di Ante Gotovina e della sua libertà, che rischia di lasciare la Croazia fuori dall'Europa

 Buone letture sul blog di francesco.
(e comunque io sto con l'Europa: sacrosanto il blocco dei negoziati con la Croazia)




permalink | inviato da il 11/3/2005 alle 16:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 marzo 2005

l'europarlamento che viaggia

L'ex ministro delle Finanze lituano, ora europarlamentare, non si capacita di quanti soldi spenda il Parlamento Europeo. Un motivo d'altronde c'è. Come forse non tutti sanno il parlamento ha tre sedi: Strasburgo per le sedute plenarie, Bruxelles e Lussemburgo per uffici e commissioni. In realtà la soluzione della divisione in tre Stati doveva essere provvisoria, poi è passata a definitiva perché Strasburgo in particolare non vuole, per prestigio e questioni economiche, che la sede sia spostata a Bruxelles, dove già ha sede la Commissione.
Nei giochi di equilibrismo dell'Europa a 15 era considerato perfino giustificato spendere così tanti soldi per non rompere un accordo sulle sedi raggiunto (nella notte dei tempi) con tanta difficoltà. Ma per un lituano tutto questo è, perlomeno, fantascienza.

euobserver




permalink | inviato da il 10/3/2005 alle 17:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


8 marzo 2005

nicola calipari e la peste

Ci pensavo ieri salendo a Milano in macchina. Uno come Calipari a me pare di conoscerlo. Uno che ha tanta pacatezza e senso della misura da nascondere lo scandalo del suo lavoro (rischiare la propria vita non per idee, potere, o verità. ma per gli altri, in un rapporto uno a uno quasi osceno, la mia vita contro la tua) in una frase timida e burocratica come "noi siamo spendibili" lo conosco. Viveva nella mente di Camus, a me ha fatto compagnia per una sola estate. Si chiamava dotto Rieux, e salvava i cittadini di Orano dalla Peste, il flagello che ha dato il nome al libro che racconta la sua storia. Avrebbe potuto scappare, raggiungere sua moglie fuori dalla città, perché nulla vale come la propria vita, o la felicità. Non lo fece, il senso della sua professione, in un mondo tanto ubriacato dalle ideologie da esserne quasi nasueato, era l'unica cosa che dava una direzione alla sua vita. Con lui c'erano giudici, giornalisti, preti. Tutti morti o scappati, di peste si muore, o si fa finta di non vederla (chi ha letto il libro sa cosa intendo, gli altri lo leggano lo merita).

p.s. c'è un piccolo particolare che aggiunge poco a quello che abbiamo letto sui giornali riguardo nicola calipari. E' una cosa piccola, ma a suo modo significativa: il ricordo dell'arcigay (che non sempre ha un buon rapporto con le forze dell'ordine) per il suo lavoro svolto a Roma.




permalink | inviato da il 8/3/2005 alle 9:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 marzo 2005

nicola calipari

Ho conosciuto Nicola Calipari nei giorni scorsi. Un uomo straordinario, un uomo che mi ha dato la certezza - racconta - che Giuliana sarebbe tornata a casa. Quando ho appreso della sua morte per mano dei soldati americani, dopo che tante volte mi aveva detto che rischiava che gli tagliassero la gola i sequestratori di Giuliana, ho provato un dolore - sottolinea - che per un momento ha superato la gioia per la liberazione».

(Pier Scolari, Corriere della Sera)




permalink | inviato da il 4/3/2005 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


4 marzo 2005

alzi la mano chi non è contro

Ora - va bene che quando il giornalismo in tv non è talk show c'è solo da essere contenti e non si può fare tanto gli schizzinosi.

E diciamo pure che la storia della Fallaci è molto interessante, e Mentana l'ha raccontata bene.

ma che palle sta retorica dell'eroe solo contro tutti che sfida un'opinione pubblica omologata! raccontare che il giorno dopo la pubblicazione della rabbia e l'orgoglio sul corriere si levarono solo critiche è una frottola. In Italia più le posizioni sono estreme e più raccolgono favore tra il pubblico. insieme alle critiche e, purtroppo, talvolta, anche alle offese. e questo è successo anche con l'Oriana nazionale. Questa storia dell'anti-italiano, l'opinione controcorrente, "non vorrei sembrare impopolare ma..." ha stufato.

In Italia chi non è contro qualcosa/qualcuno? Chi non si sente contro l'opinione diffusa? Viaggiamo per bande, tutti contro tutti. Sai che soddisfazione misurare il coraggio dele nostre idee sulla numerosità dei nostri nemici.




permalink | inviato da il 4/3/2005 alle 16:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio   <<  1 | 2  >>   aprile
 

 rubriche

Diario
Locanda dei Riformisti

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

esco di sera
giovani tromboni
politburo
claudio fede
io non ho paura
attentialcane
personalità confusa
napoorsocapo
leonardo
achiller application
ciccio
blogorrea
leibniz
mantellini
brodoprimordiale
emmebi
webgol
tom
the periscope
lia celi
haramlik
Stadtschaft
mappamondo
matteobb
village
pfaall
blognotes
falso idillio

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom